Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

Nuove tecnologie per i Retailer tradizionali che crescono in ottica Multi-Channel e Omni-Channel

Che differenza c’è tra Multi-channel e Omni-channel? 

Spesso i due termini vengono utilizzati in modo intercambiabile ma si tratta di concetti complementari con cui le imprese moderne devono familiarizzare per portare i propri brand a portata dei consumatori contemporanei, pensando a quelli del futuro. Multichannel è un concetto che si applica alla strategia di vendita, che oggi deve articolarsi su diversi canali e piattaforme tradizionali e online. Omni-channel invece si riferisce ai processi aziendali, che devono modificarsi per permettere un’esperienza di vendita coinvolgente, integrata e fluida sotto tutti gli aspetti. Una strategia multicanale integrata a processi omni-channel è la soluzione per riuscire a gestire la complessità delle realtà Retail di oggi e di domani, migliorando il servizio offerto ai consumatori.

Quali sono i primi passi per passare da un Retail di tipo tradizionale a uno moderno? 

Considerando che l’obiettivo concreto è quello di integrare i propri punti vendita tradizionali offline con i canali online per offrire una Customer-experience unica e di qualità, il primo passo è fare una valutazione della propria rete di vendita e dei touch-point tra il proprio brand e il proprio cliente. 

Dopodiché è necessario dotarsi delle skills necessarie per aumentare e organizzare al meglio tra loro i touch-point fisici, digitali, gestiti e spontanei tra loro. Alcuni esempi di processi omni-channel sono il Pick-up in store, l’anticipazione online degli stock disponibili poi in negozio, sistemi a supporto del demand, inventory e distribution planning, ERP e sistemi per la tracciabilità dei prodotti, Customer-care e App dedicate, RFId/QR e realtà aumentata per accedere a contenuti digitali in store.

L’ideale è dotarsi di piattaforme software flessibili e scalabili, pensate su misura per il proprio settore di attività e adattabili a più tecnologie, per far dialogare i Device in store e off store, le tecnologie utili all’impresa per gestire le scorte, con le applicazioni Mobile pensate per generare engagement ed experience. 

La usability delle tecnologie implementate sui canali di vendita e la rilevanza dei contenuti associati al brand rappresentano quindi l’investimento strategico più rilevante per affrontare in modo competitivo le sfide dei prossimi anni.