Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

La nuova fiscalità in Italia

Obbligo per tutti i Retailer di inserire registratori di cassa telematici nel punto vendita

In base alla nuova normativa fiscale italiana, i Commercianti dovranno trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati degli incassi giornalieri delle vendite di beni/servizi rilevanti ai fini IVA. 

Questo avrà luogo attraverso la procedura dei Corrispettivi Elettronici supportata dai nuovi Registratori Telematici (RT), che memorizzano elettronicamente e inviano telematicamente i dati, sostituendo i tradizionali Misuratori Fiscali (MF). 

Si tratta di un cambiamento importante, sotto i riflettori non solo dei player italiani ma anche dei Retailer internazionali, che necessitano di essere rassicurati e guidati sulla corretta implementazione delle nuove tecnologie nei loro punti vendita italiani.

Entro quando bisogna adeguarsi alla nuova normativa fiscale italiana?

Rimangono pochi mesi per aggiornarsi! Dal 1°gennaio 2020 entrerà in vigore per tutti l’obbligo di invio telematico dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate, secondo quanto stabilito dal D.L.119/2018. Se l’attività ha avuto un volume di affari superiore ai 400.000 €  nell’anno precedente l’obbligo è anticipato al 1° luglio 2019.

Quali sono i benefici del telematico previsti per il Retail in Italia?

La Legge di Bilancio 2018, tramite l’obbligo di fatturazione elettronica e di scontrino elettronico, punta a creare benefici e sinergie volti a:

Quali sono gli incentivi e i contributi previsti per i Retailer che passano ai Registratori di cassa Telematici?

Per venire incontro ai Commercianti durante la transizione verso l’invio telematico dei corrispettivi, sono previsti alcuni benefici: 

La violazione dell’obbligo di trasmissione elettronica dei corrispettivi comporterà l’applicazione delle sanzioni già in essere relative alla mancata emissione dello scontrino ed altre irregolarità correlate, con sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000,00 € ad 4.000,00 € in caso di mancata installazione di Registratore Telematico.

Sei un Retailer italiano o con una rete di vendita internazionale? Il tuo business è all’estero ma vuoi aprire punti vendita in Italia? Non rimane molto tempo per aggiornarsi! 

Bizeta è pronta a indicarti puntualmente quanto stabilito dalla normativa

Contattaci per maggiori informazioni.