Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

MERCATO DEL LUSSO: UN 2018 IMPRONTATO SUL DIGITAL

Il mercato del Fashion&Luxury è in continua crescita, le strategie messe in atto durante tutto il 2017 dai vari brand hanno infatti portato a ottimi risultati.

Ma come far proseguire questo trend positivo? Il mercato, le richieste e i clienti stessi, sono in continua evoluzione, per questo è il momento di studiare e creare nuove stimoli, prendendo in considerazione nuove frontiere, per raggiungere risultati altrettanto soddisfacenti anche nel 2018.

 

L’IMPORTANZA DEL DIGITALE

Secondo una ricerca sviluppata da McKinsey, è proprio il digitale che le aziende devono prendere sempre più in considerazione per garantire un’ulteriore crescita.

Il digitale, ormai, non è solo parte della strategia di comunicazione, ma deve essere anello fondamentale di ogni fase del processo: dall’offerta, alla produzione ai meccanismi di gestione in-store.

 

LA RIVINCITA DELL’ECOMMERCE

Un’altro elemento fondamentale che le aziende devono prendere in considerazione è l’e-commerce.

Il canale e-commerce, secondo le analisi di McKinsey, è in continua crescita e solo nel 2016 ha raggiunto l’8% del totale del mercato dei beni di lusso, che è pari a 20 miliardi di euro di fatturato, su un totale di circa 250 miliardi.
Le stesse analisi affermano che questa percentuale non farà altro che crescere, per arrivare al 20% nel 2025.
Questo accade perché gli acquisti offline sono sempre più digital-influenced: per questo è importante attuare una strategia multichannel che prevede una coerenza tra l’online e l’offline.

 

MOBILE-ADDICTED

Per quanto riguarda il mercato del lusso e il digitale, un’altra grande trasformazione che sta avvenendo è rappresentata dal mobile.
Il 98% dei consumatori appartenenti al mercato del lusso ha un dispositivo mobile e, il prossimo anno, il tempo trascorso navigando tramite smartphone sarà quattro volte superiore a quello trascorso su desktop.
A questo punto è chiaro che la comunicazione dei vari brand deve adattarsi a questo trend: non più riviste o spot pubblicitari in tv, ora la comunicazione deve essere realizzata ad hoc per essere trasmessa sui piccoli schermi mobile!

 

STAMPA VS DIGITAL

Da sempre la stampa è uno dei mezzi primari per la pubblicità dei brand del mercato del lusso, con una quota del 32,7% contro il 25,8% del digital nell’ultimo anno.
Tuttavia sembra proprio che questa tendenza verrà presto sorpassata: il mezzo digitale, infatti, secondo alcune analisi nel 2018 sarà il mezzo più utilizzato per l’advertising, raggiungendo il 30,6% contro il 29,7% della stampa.