Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

L’innovazione tecnologica nel fashion Retail

Il digitale sarà alla base del modern Retail

Una nuova economia, un nuovo mercato, un nuovo modo di vivere: è qui che ci sta portando la rivoluzione digitale in atto. Un processo in continua evoluzione, ma che sta acquistando credibilità e importanza come non mai.

 

La shopping experience sta cambiando: schermi touch, digital boutique, nuove tecnologie che rendono l’esperienza tridimensionale, per un cliente sempre più informato e consapevole.

Il customer del modern retail, infatti, è sempre più guidato da device tecnologici, che lo aiutano e lo accompagnano nella sua esperienza di acquisto. 

 

La strada da fare per le aziende è ancora lunga, ma il processo in atto è in evoluzione, poiché i retailer hanno capito la potenza e l’importanza della tecnologia nella shopping experience. Questo processo ha tutte le carte in regola per cambiare il modo di vivere e di lavorare, portando il cliente a raccogliere informazioni sul punto vendita attraverso tecnologie online.

 

Un cliente consapevole ed informato richiede di essere accompagnato in ogni momento della sua esperienza di acquisto: dall’ingresso in store, all’approccio con i marchi, alla prova dei vari prodotti fino all’acquisto e al pagamento.

Le tecnologie possono supportare il personale di uno store, dando un valore aggiunto ai servizi offerti e all’esperienza del customer stesso. Inoltre, permettono di raccogliere dati conoscitivi del cliente, per affrontare in modo ancora più audace un’eventuale seconda esperienza in-store del cliente e per aumentare la customer satisfaction. 

 

Oggi, siamo nel bel mezzo di uno dei più grandi cambiamenti effettuati dall’industria del retail; il cliente grazie alle tecnologie arriverà in-store con l’opportunità di confrontare prezzi, modelli, colori con una velocità pari a quella dello shopping online.

E quindi, che futuro ci aspetta? 

I retailer dovranno essere in grado di gestire un’offerta multicanale: ovvero quella online e quella offline; cercando di capire le potenzialità che questi due canali offrono al customer finale, ma anche all’azienda stessa.

 

Una metamorfosi profonda che, al contrario di quello che pensano i più cinici, porterà lavoro e la nascita di nuove figure professionali specializzate. Riflessione sostenuta anche dal rapporto di McKinsey Group, “Piccole e medie imprese e produttività Web”, secondo cui il processo di evoluzione tecnologica crea lavoro e distrugge ciò che è passato, ciò che è antico.